Nettuno, riduzione Tari ed esenzione Cosap per i commercianti per emergenza Covid

Il Consiglio Comunale di Nettuno ha deliberato importanti provvedimenti riguardanti le tasse comunali in relazione dell’Emergenza Covid 19 che ha colpito il territorio nazionale, e non solo, mettendo in seria difficoltà cittadini e imprese. “Siamo vicini a tutti i nettunesi e alle realtà economiche del territorio – spiega l’Assessore al Bilancio Ilaria Coppola – che durante quest’anno hanno affrontato una crisi senza precedenti a causa della diffusione del Coronavirus. Siamo intervenuti procedendo con l’esenzione della tassa di occupazione del suolo pubblico(Cosap) per le attività commerciali che sono state costrette alla chiusura durante il Lockdown. Oltre a questo abbiamo previsto una considerevole riduzione della TARI per gli operatori economici che dovranno far pervenire all’Ufficio Tributi tramite apposito modulo, che renderemo disponibile a breve, la propria domanda completa di codice Ateco entro il 30 Novembre”

Oltre all’esenzione Cosap è stata disposta anche la riduzione della TARI per le attività commerciali del 90% per il periodo di chiusura totale, e un’ulteriore riduzione del 45% dal 61esimo giorno di chiusura e sino alla data di rientro in esercizio, a cui aggiungere ulteriori di 30 giorni successivi alla riapertura, il tutto nel rispetto del limite massimo agevolabile riconosciuto di 120 giorni. Per l’ imposta di soggiorno non si dà luogo al pagamento dal 10 Giugno al 31 Dicembre, subirà delle variazioni anche la comunicazione da parte delle strutture alberghiere non sarà più mensile ma sarà una dichiarazione annuale. Confermate, poi, l’aliquota Irpef all’ 0,8% e le aliquote della nuova IMU che ha unito in unica tassa TASI e IMU.