Nettuno, l’assessore Noce chiarisce: “Nessun taglio alle spese per disabili”

“Sono costretta mio malgrado a spiegare nuovamente cose già dette in consiglio comunale, ribadite dai consiglieri di maggioranza e ancora, forse colpevolmente, non comprese dal Dott. Alicandri. Sapete spesso neanche la laurea aiuta quando qualcuno non vuol capire! Ebbene proverò a spiegarlo in maniera più semplice se possibile. Dal mese di marzo 2020 a causa del disposto lockdown gli utenti del servizio trasposto disabili non hanno potuto usufruire del servizio, stante la chiusura dei centri e di tutte le altre attività, inoltre chi ne usufruiva per il lavoro è stato collocato in smart working a tutela della sua salute e anche in fase di successiva riapertura le famiglie in parte hanno effettuato la scelta di non servirsi del trasporto comunale, ma di utilizzare autovetture private per accompagnare i propri familiari e ciò per evitare contatti e ridurre i rischi di contagio. Queste scelte e non tagli economici si ribadisce, hanno determinato un risparmio di spesa per l’ente che unito ad ulteriori economie derivanti dal ribasso della gara di appalto, ha comportato la presenza sul capitolo del trasporto disabili di 50 mila euro, nessun taglio alle spese per disabili quindi! Anzi libera scelta di fruire o meno di un servizio che l’amministrazione continuerà a mettere a disposizione dei suoi cittadini fragili e che potenzierà con l’assunzione di altro autista e l’utilizzo di altro mezzo. ​SCELTE non certo mancanza di servizi e/o non possibilità di usufruirne! ​di questi risparmi ​10.000 euro sono stati destinati a tutela di altre fragilità del nostro territorio. Quindi? Cosa è stato tolto ai disabili? Nulla cosa sarà tolto nel 2021? nulla perché la previsione per il 2021 e per il 2022 è sempre di euro 85.000 annui. Cosa sta facendo questa amministrazione per i disabili? Aumento di un autista per dare maggiore servizi proprio sul trasporto disabili, l’assistenza scolastica passerà da 776.000 euro a 1.046.000 euro ossia da 38.598 ore del 2017/2018 a 47.376 ore nel 2020/2021, aumenti di spesa per la disabilità gravissima con presa in carico di altri 13 utenti e altre importanti iniziative. ​Ribadisco nulla è stato tolto ai disabili, ​Se i consiglieri di opposizione vogliono vedere i dati degli anni/gestioni precedenti ho una statistica pronta dal 2015 ad oggi…… Basta chiacchiere e rimbocchiamoci le maniche insieme per la città, siamo in pieno Covid e poi ci sarà il post covid pensateci!!! Invece di diffondere malumori su cose inesistenti ed aggravare in tal modo il senso di disagio di molte famiglie del territorio. Studiate insieme a noi come dare risposte alla città e rispettate gli uffici e i dirigenti per quello che stanno facendo tutti i giorni, lavorando al di sopra delle loro forze…nonostante le legittime paure di contagio. ​Noi ci siamo e ci saremo per i prossimi 4 anni, dando tutte le risposte possibili in tutti i settori come abbiamo fatto fino ad ora, nonostante nel contempo ci siamo trovati ad affrontare questo mostro invisibile chiamato COVID. Concludo ringraziando i consiglieri che hanno compreso e che si sono accertati dei dati prima del Consiglio comunale e che dopo i fuorvianti messaggi lanciati sui social, hanno cercato di rassicurare le tante mamme e papà giustamente preoccupati da questi titoloni che forse portano qualche ora di visibilità ma a quale prezzo?”. Lo dichiara in una nota l’assessore del comune di Nettuno Maddalena Noce.