Vincite record e mondo social, ecco l’avanzata delle slot

Il gioco si aggiorna e diventa sempre più forte la sua presenza online. Grazie a milioni di euro erogati e un contatto più stretto con l’utenza

L’industria del gioco continua a conquistare terreno. E a crescere su frontiere nuove come il web e il mobile. Il settore del gambling si sta ingrandendo sempre di più, grazie anche all’apporto della tecnologia, riuscendo a raggiungere sempre più ampie fette di utenza, sia quella tradizionale, legata al mondo fisico e terrestre, sia una di tipo nuova, che gioca soprattutto da remoto e sul web. Le slot continuano infatti a farla da padrone: dei 101,8 miliardi di euro spesi dagli italiani in azzardo, ben 49 vengono da questo canale, con 9 miliardi spesi per i gratta e vinci.

Una parte consistente del mercato rimane costituita dal gioco online, che ha raccolto 23,3 miliardi di euro nel 2018. La crescita rispetto all’anno precedente è netta, con un +22% che lascia poco spazio all’interpretazione. Da quest’anno però la tendenza al digitale potrebbe diminuire, con un aumento di tassazione del 25% e il divieto di pubblicità a partire da luglio.

Eppure, l’online e soprattutto le slot machine continuano a essere il fattore trainante di tutto il comparto, la chiave della popolarità del gioco: accessibili con esborsi minimi ma in grado di regalare premi enormi. Lo dice la storia stessa delle slot, che hanno fatto registrare nel corso del tempo vincite veramente importanti. Sono 5 le vincite alle slot online rimaste nella storia, a partire da quella fatta registrare dal gioco Melon Madnes: un utente italiano, nel giro di due giorni dal momento dell’iscrizione, è riuscito ad acciuffare il jackpot progressivo da 100 mila euro. Tedesco invece è un altro recordman, quello che nel 2017 ha visto letteralmente cambiarsi la vita grazie ad uno spin a Mega Fortune, valutata come una delle migliori slot machine del panorama online. La vincita è a sei zero: 4 milioni di euro. Addirittura 7 in più li aveva vinti nel 2011 un ragazzo norvegese, sempre su Mega Fortune di NetEnt: soffriva di insonnia, non sapeva cosa fare durante la notte ed ecco che il gioco non solo gli ha regalato un passatempo ma anche la vincita che ti cambia la vita. Le altre due slot che hanno fatto registrare premi record sono state Hall of Gods, che nel 2012 erogò 7.6 milioni di euro, e infine Magic Moolah, con la vincita più corposa del 2009: ben 8 milioni.

In Italia, dati i provvedimenti previsti dal Decreto Dignità, sarà più complicato investire nel marketing per gli operatori di casinò online, ma a livello mondiale la spesa media per il marketing continua la crescita del 2018, aumentando del 19% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Kindred Group si conferma una di quelle aziende che ha investito di più, registrando una crescita costante e sempre più accresciuta raggiunta dal 2004 ad oggi. Facebook, Twitter e Youtube si confermano i canali prediletti delle aziende di gioco online, dal momento che un brand top di settore conta almeno 730.000 like per pagina. Twitter, invece, registra una media annuale, anche per i primi tre mesi del 2019, pari a circa 130.000 followers. Su Youtube invece le società comunicano coi propri fan e per ogni canale il trend di iscritti è assolutamente positivo, con una crescita del 14% per i primi tre mesi del 2019, con una media di 65.000 iscrizioni alle varie pagine.

È questa la nuova frontiera del gioco: la parte social, il mondo del web, il gambling online. Il futuro, in questo senso, è già arrivato.