Cani da salvataggio e motovedette al Rivazzurra per la dimostrazione agli alunni

Si è svolta questa mattina al Riva Azzurra di Anzio un’attività addestrativa e dimostrativa che ha visto coinvolti i mezzi nautici della guardia costiera di Anzio e la scuola italiana cani salvataggio.
Il personale della Sics e le unità cinofile da salvataggio nautico hanno effettuato per circa un’ora un’ attività a favore di oltre 100 alunni dell’istituto comprensivo Anzio 1 che erano presenti sulla spiaggia di Riva Azzurra unitamente ai loro accompagnatori ed insegnanti per assistere alle operazioni di salvamento in mare.
Con il supporto dei mezzi nautici del corpo gli istruttori e le unità cinofile brevettate, dopo l’imbarco nel porto di Anzio, arrivati nel tratto di mare antistante la spiaggia di Riva Azzurra, hanno svolto la loro attività dimostrativa di recupero di due persone in difficoltà tuffandosi dalla motovedetta cp l09.
Successivamente gli istruttori hanno proseguito le attività dimostrative rappresentando le diverse casistiche che potrebbero verificarsi in situazione di emergenza e soccorso dando evidenza delle capacità di recupero da parte delle unità cinofile anche di più soggetti contemporaneamente.
Il comandante della guardia costiera di Anzio ha poi rivolto un breve saluto a tutti i bambini intervenuti e che con attenzione e grande entusiasmo hanno partecipato alla giornata odierna e ha ringraziato il personale tutto della Sics oggi intervenuto.
L’attività odierna rientra tra quelle previste nell’ambito dell’accordo quadro di collaborazione esistente tra la guardia costiera e la Sics.
Si ricorda che in caso di emergenze in mare è possibile contattare la guardia costiera sul canale marina vhf fm 16 oppure tramite il numero blu gratuito per le emergenze in mare 15.30.