17-22 ottobre 2018. Il viaggio dell’IC Anzio V nella cittadina gemellata di Bad Pyrmont si è rivelato un’esperienza più che costruttiva per i ragazzi dell’istituto selezionati per partecipare, all’insegna del divertimento e dello scambio culturale di qualità.
Su iniziativa della Dirigente Di Ruocco del quinto comprensivo di Anzio, la quale ha anche accompagnato personalmente i suoi studenti in questa splendida avventura, nel mese di luglio scorso sono iniziati i preparativi, grazie anche al sostegno dell’amministrazione comunale, che ha accolto completamente la proposta della Dirigente di inserire anche i “piccoli” studenti della scuola secondaria di primo grado nei festeggiamenti del sessantesimo anniversario del gemellaggio di Anzio con la cittadina tedesca di Bad Pyrmont.
Con molta partecipazione hanno contribuito al progetto l’Assessore alla Cultura del Comune di Anzio Laura Nolfi, la Dirigente Angela Santaniello e la Responsabile del gemellaggio Cinzia Foglia per assicurare la partecipazione del Virgilio e offrire agli studenti meritevoli delle tre classi terze di lingua tedesca ben 12 borse di studio comprendenti il viaggio Anzio-Hannover A/R.
I dodici borsisti si sono quindi messi in viaggio, accompagnati dalla Dirigente e dalle docenti Bellobono e Rossi, con tanta soddisfazione per il loro impegno premiato dalla scuola e dal Comune di Anzio e con il sostegno dei genitori orgogliosi dei loro ragazzi. Sono stati accolti con disponibilità e cordialità, con calore e ammirazione dall’organizzazione dei festeggiamenti di Bad Pyrmont, che ha offerto loro diversi servizi durante il soggiorno: il professor Jens Luker, membro della commissione e docente dell’Humboldt Gymansium, ha fatto loro da guida per la cittadina gemellata, per la vicina Hameln, caratteristico borgo rinascimentale e “patria” del pifferaio magico, e per il liceo, all’interno del quale gli alunni del Virgilio hanno anche seguito alcune lezioni con i loro coetanei tedeschi.

Le strade della città, il castello all’interno del quale si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dei festeggiamenti, le terme e il magnifico parco hanno fatto da cornice alle scoperte dei ragazzi in questo stupendo ambiente, nel quale hanno potuto conoscere nuovi sistemi didattici, esercitarsi con la lingua tedesca e assaporare le prelibatezze culinarie del luogo, sia nei ristoranti tipici che nella mensa della scuola.
E ancora hanno assistito a una dimostrazione sulla lavorazione artigianale del vetro, alle esibizioni dei cori scolastici e delle corali di Anzio e Bad Pyrmont e partecipato all’interessante workshop sportivo, che ha portato un gruppo di loro a esibirsi, la sera stessa, sul palco della festa italo-tedesca, che ha celebrato tra balli, canti, sport, cultura e tanto divertimento i 60 anni di unione delle due città.
Durante il soggiorno e gli eventi il Sindaco di Anzio Candido De Angelis ha gradito molto la presenza dei ragazzi, complimentandosi più volte con loro per la partecipazione alle attività e ai festeggiamenti. Grande interesse per i giovani studenti del Virgilio ha dimostrato anche il Borgomastro Klaus Blome, il quale ha gradito la presenza di alunni italiani di minore età rispetto a tutti gli altri.
Una grande soddisfazione dunque per la Dirigente e per tutto l’IC Anzio V, che è stato degnamente rappresentato da questi studenti meritevoli: Pietro D’Amico, Alessandro Piccini, Elena Stoian, Sofia Grestoni, Aurora Marincola, Giulia Pantaleone, Ludovica Palladini, Veronica Medici, Enrica Cipollone, Aurora Bertoni, Nikol Tzvetkova, Arianna Federico.
L’iniziativa, promossa dalla Dirigente Di Ruocco e accolta con favore dal Comune di Anzio e dalle famiglie degli alunni, si è rivelata un successo formativo: oltre che un premio al merito, il viaggio e la partecipazione agli eventi hanno arricchito spiritualmente i dodici borsisti, offrendo loro un’esperienza di studio e conoscenza ineguagliabile alla loro età, sotto l’egida della solidarietà, dello scambio culturale e linguistico, del confronto costruttivo con “l’altro uguale”. Con la promessa in cambio che un giorno saranno loro a continuare questo meraviglioso rapporto di fratellanza.