“Le Celebrazioni religiose di ieri, in onore di S. Antonio di Padova, sono state un evento di devozione totale della Città, verso il Santo Patono, ma anche un importante banco di prova per l’Amministrazione e per la task force impegnata, sul nostro territorio, nella perfetta gestione della manifestazione.
Colgo l’occasione per ringraziare il personale del Comune, il Commissariato di Pubblica Sicurezza, la Polizia Locale, la Capitaneria di Porto, tutte le Forze dell’Ordine, la Chiesa Madre, la Confraternita, la Banda, le Associazioni, i Pescatori e soprattutto tutti i Cittadini per la numerosa, devota e composta partecipazione. Un ringraziamento particolare lo rivolgo al nostro Parroco e amico, Padre Francesco Trani e al Vescovo della Diocesi di Albano, Sua Ecc. Marcello Semeraro, che ci ha onorato con la sua partecipazione”.

Lo ha dichiarato il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, rispetto alle Celebrazioni religiose, di ieri sera, in onore di S. Antonio di Padova ed alla “Processione per terra e per mare”.

“Vi aspetto questa sera – conclude il Sindaco De Angelis rivolto ai Cittadini – per assistetre, in Piazza Garibaldi, al grande concerto di Arisa ed allo Spettacolo Pirotecnico sul Porto. Insieme all’organizzazione degli eventi abbiamo potenziato i servizi, per i cittadini ed i turisti: anche questa sera saranno disponibili due grandi aree parcheggio, La Piccola in via Roma e Piazzale Antium ad Anzio Due, collegate al centro cittadino con quatto navette gratuite”.