Servizi antidroga tra litorale romano e capitale, 25 pusher in manette

Dal centro alla periferia ma anche sul litorale romano: servizi antidroga dellan Polizia di Stato. 25 i pusher finiti in manette nell’ultima settimana e oltre 7 kg. di stupefacente sequestrato.

Continuano incessanti i servizi antidroga della Polizia di Stato. Solo nell’ultima settimana sono stati sequestrati 1,600 kg di hashish, 5.338 kg. di marijuana, 163 grammi di cocaina e 9 grammi di eroina, 18.347 euro sequestrati. 25 i pusher finiti in manette.
Le operazioni sono state eseguite sia nel centro di Roma che in periferia ma hanno interessato anche il litorale romano.
Insieme agli agenti della Polizia di Stato hanno lavorato anche i cani antidroga, il cui fiuto ha contribuito a scovare lo stupefacente nascosto nei luoghi più disparati.
Uno degli arresti, avvenuto giovedì scorso in via del Forte Portuense, ha riguardato S.P.A.F., colombiano di 23 anni,
Lo straniero, utilizzando un motoveicolo, per eludere eventuali controlli portava con se una borsa di quelle utilizzate per le consegne a domicilio di una nota marca.
Quando gli agenti del Commissariato San Paolo, durante le indagini, si sono presentati alla sua porta ha tentato la fuga ma è stato bloccato. In casa nascondeva 10 involucri contenenti marijuana e hashish per un peso totale di oltre 400 grammi. Sequestrati anche 4500 euro in contanti in banconote di vario taglio.
E ancora a finire in manette una nigeriana di 24 anni, O.F., che con il consolidato metodo del trasporto in valigia, è stata arrestata dai poliziotti del commissariato Porta Maggiore in piazzale Prenestino alla fermata dell’autobus. Oltre 1 kg. di marijuana è stata sequestrata all’interno del suo zaino e 45 euro in contanti.
I servizi proseguiranno anche nei prossimi giorni.