Si chiama Florin Cercel il giovane romeno che ha perso la vita stanotte a Nettuno in un drammatico incidente alla stazione ferroviaria. Il ragazzo è morto folgorato a soli 20 anni, dopo aver toccato i cavi dell’alta tensione che passano sopra il tetto del treno, ucciso da una fatale scarica elettrica.

Il giovane, residente a Nettuno, lavorava come muratore. Ieri sera, al termine di una serata trascorsa in compagnia del fratello e due amici, la bravata che gli è costata la vita. Il 20enne ha infatti deciso di arrampicarsi sul tetto del treno fermo alla stazione di Nettuno, ma il contatto con i cavi della linea elettrica è stato letale. Una scarica talmente violenta da farlo cadere dal tetto del treno sul marciapiede del binario.

Il tutto davanti agli occhi del fratello e dei due amici, che hanno chiesto immediatamente soccorso. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarlo, il giovane non ce l’ha fatta.