Domenica 2 dicembre, come ogni prima domenica del mese, è previsto l’ingresso gratuito in tutti i Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Aperto al pubblico gratuitamente il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali dalle ore 8.30 alle 16.30, con ultimo ingresso alle 15.30. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso in prossimità della Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e di Cesare, la prosecuzione attraverso il breve camminamento nel Foro di Nerva, che permette di accedere al Foro Romano mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato.

Nell’ambito della manifestazione “Nel week end l’arte si anima” domenica 2 dicembre si svolgerà, al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, alle ore 11.00, Piccoli/grandi fratelli d’Italia, un laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni per conoscere temi e personaggi dell’epopea risorgimentale.

Mentre al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, alle 16.00, con Un Museo nel Giardino del Lago. Arte contemporanea a Villa Borghese ci sarà una visita guidata che, a partire dal Giardino del Lago, proseguirà con un excursus storico sulla villa, sulle specie botaniche esistenti, sui Borghese e sul collezionismo antiquario. Si entrerà quindi nel museo per ripercorrere la storia della collezione e della sua acquisizione.

Domenica 2 dicembre si possono visitare gratuitamente le collezioni permanenti dei Musei e le molte mostre in corso. Tra queste, ai Musei Capitolini La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura. Da non perdere, al Museo di Roma in Trastevere Lisetta Carmi. La bellezza della verità, un eccezionale percorso fotografico scandito da tre temi molto diversi fra loro: la metropolitana parigina, i travestiti e la Sicilia.

Inoltre, alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto, una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ’900, con in primo piano la città di Roma. E al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese due mostre: Balla a Villa Borghese, un focus incentrato esclusivamente sulle opere dipinte dall’artista nella Villa. E L’acqua di Talete. Opere di José Molina, una mostra, curata da Roberto Gramiccia, sulle origini del pensiero occidentale.

Non usufruiscono della gratuità le mostre: “Marcello Mastroianni”, al Museo dell’Ara Pacis, e “Il sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961”, al Museo di Roma, il racconto straordinario per immagini dell’Italia dalla ricostruzione dopo la devastazione della seconda guerra mondiale al clamoroso boom economico degli anni ’60.

Inoltre, chi vive o studia a Roma può acquistare la MIC, la nuova card che, al costo di 5 euro, permette l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei Civici. Per informazioni www.museiincomuneroma.it (fonte Tg Tourism)