Intimidazioni alla Inches, solidarietà della Uil: “Forze dell’ordine facciano chiarezza”

“La Uil FPL Roma e Lazio insieme a tutti i lavoratori che da sempre condannano ogni atto di intimidazione e di violenza, inaccettabile in un Paese che si definisce civile e democratico, esprimono totale, pieno e incondizionato sostegno alla Segretaria generale del Comune di Ardea Dott.ssa Inches, per l’ignobile gesto intimidatorio avvenuto nei suoi confronti.
Tali atti vili, finalizzati ad impaurire chi svolge il proprio lavoro all’insegna della lealtà, efficienza e legalità, rappresenta un fatto davvero preoccupante per tutto il Comune ardeatino. Nell’auspicio che le forze dell’ordine facciano al più presto, piena luce e chiarezza sulla vicenda, affermiamo con vigore che l’ignobile gesto rafforzerà maggiormente l’impegno e la dedizione assoluta di tutti noi, uniti nella battaglia per la legalità, la trasparenza e la correttezza dei rapporti.

La UIL Fpl di Roma e Lazio, nel rendersi disponibile per qualsiasi supporto o contributo utile alla Dott.ssa Inches rivolge, anche a nome delle tante donne che rappresenta, un caloroso abbraccio di solidarietà e vicinanza”. Così in una nota il Segretario regionale UIL Fpl Roma e Lazio Angelo Angritti.