Nettuno, Chiara Di Fede presenterà ricorso contro la revoca dell’incarico Unicivica

Contro un decreto “gravemente illegittimo a tutela di diritti lesi e della onorabilità professionale”, l’ex direttore dell’Università civica “Andrea Sacchi” di Nettuno, Chiara Di Fede, presenterà ricorso. L’incarico alla Di Fede era stato revocato dal Commissario del comune di Nettuno Bruno Strati nei giorni scorsi. Assieme a lei era stato rimosso dalla presidenza anche il presidente del consiglio di amministrazione Roberto Fantozzi.

Il caso era scoppiato a seguito di alcune esternazioni di natura filofascista di Pietro Cappellari sul suo profilo Facebook. Lo storico era stato invitato dall’Unicivica – che aveva curato parte degli eventi nell’ambito del 75° anniversario dello sbarco – a partecipare in rappresentanza dell’accademia Delia in due diverse occasioni, in qualità di storico, ma le cerimonie si erano svolte senza alcuna nota fuori posto. La decisione di revocare l’incarico ai vertici Unicivica, “colpevole” di aver invitato Cappellari, è stata collegata a dichiarazioni pubblicate in maniera privata su un profilo Facebook.