Anzio. Ambiente in secondo piano nel confronto tra De Angelis e Del Giaccio

Si è svolto ieri, il confronto di “Uniti per l’ambiente” tra i candidati per le amministrative di Anzio a cui hanno partecipato dei nove, solo due: Giovanni Del Giaccio per il centrosinistra e Candido De Angelis per il centrodestra. Un confronto dalla natura controversa, in cui l’acredine tra i due ha prevalso sulle tematiche ambientali. Questi alcuni degli argomenti trattati: Del Giaccio ha attaccato De Angelis per la sua vicinanza a Bruschini, definendo una sua eventuale giunta come la continuazione della giunta Bruschini, De Angelis si è dissociato dal sindaco uscente e di tutta risposta gli ha ricordato che quando ci fu il ballottaggio metà del Pd era nell’ufficio del Sindaco, capogruppo compreso. Del Giaccio ha continuato definendo un “accozzaglia” i candidati della coalizione di centrodestra. Fuori tema e fuori onda per entrambi, poca la pertinenza con l’ambiente di cui si è percepito qualcosa, solo in qualche accenno di programma. Bassa l’affluenza di pubblico per lo più composto da sostenitori dei candidati e attivisti Upa. Il Movimento 5 Stelle come preannunciato assente, idem gli altri schieramenti ed alcuni comitati come il resto della stampa locale. La querelle si è conclusa dopo circa 1 ora e mezza, con nulla nel piatto per il territorio. (LdB)