Sacchetto (LeU): Emergenza abitativa, un fondo per acquisire gli immobili vuoti in pegno alle banche

Sacchetto (LeU) – Emergenza abitativa, un fondo per acquisire gli immobili vuoti in pegno alle banche

Dopo la proposta di legge che abbiamo presentato noi di Liberi e Uguali riguardo l’istituzione del Fondo nazionale per gli interventi di manutenzione straordinaria degli immobili degli Istituti autonomi case popolari o loro consorzi, continua la nostra battaglia contro l’emergenza abitativa, questione gravissima, che vede 50mila persone senza casa e 700mila che non riescono più a sostenere un mutuo. Dobbiamo riuscire a risolvere l’emergenza abitativa senza però aumentare il consumo di suolo. Possiamo farlo con qualche proposta semplice: innanzi tutto fermando la speculazione edilizia delle banche sugli immobili in pegno. Liberi e Uguali vuole creare un fondo per acquisirli – fissando un prezzo massimo – perché, di fronte al dramma dei senza casa, è inaccettabile che ci sia un enorme patrimonio inutilizzato.

Inoltre, sfruttiamo ad uso abitativo parte del patrimonio demaniale come le caserme. Tanta gente senza casa, tante case senza gente. Rompiamo questo intollerabile paradosso in nome del diritto fondamentale all’abitare, che lo Stato deve garantire a tutti i cittadini.

Lo dichiara in una nota Costantino Sacchetto, candidato alla Camera con Liberi e Uguali collegio Velletri Guidonia Ardea Anzio Nettuno.