Nettuno. Sui marciapiedi decine di uccelli uccisi dalla grandine

Un evento eccezionale, quello della moria di uccelli colpiti dalla grandine.Tra i tanti danni provocati dalla grandinata eccezionale di domenica sera, che oltre ad aver causato danni a piante e cose, ha causato l’uccisione di decine di uccelli che di notte si erano rifugiano sugli alberi della cittadina. Colpiti da chicchi di ghiaccio grandi come noci, le povere bestie sono stramazzati al suolo. Quelli che vedete nella foto, tra le foglie, ieri sera erano ancora sul marciapiede di via Santa Barbara, si tratta di Storni e passeri, uccelli che in autunno si rifugiano sulle alberature cittadine. I residenti di via Santa Barbara sperano in una rapida pulizia dei marciapiedi.