Sarà presto beata Edvige Carboni. Il suo corpo è nel santuario di Nettuno

Il 6 novembre Papa Francesco ha dato il via libera per la Beatificazione della mistica Edvige Carboni, il cui corpo è nel Santuario di Nettuno.

Lo comunicano dal Santuario di Nostra Signora delle Grazie.

Edvige Carboni, nata a Pozzomaggiore (Italia) il 2 maggio 1880 e morta a Roma il 17 febbraio 1952.
“Sin da piccola ha la grazia di visioni mistiche. Spesso giocava con Gesù Bambino. Vorrebbe consacrarsi al Signore, ma a causa della malattia della mamma sceglie di assisterla e di badare all’intera famiglia. Esperta ricamatrice, con il suo lavoro contribuisce al mantenimento dei suoi cari, tra cui un fratello e una sorella. La sua vita scorre tra l’umile lavoro quotidiano e i fenomeni mistici: bilocazioni, levitazioni, estasi, visioni, attacchi diabolici, fino a ricevere le stimmate che cerca di nascondere in tutti i modi. Per tutto questo deve affrontare pettegolezzi e calunnie fino a essere sottoposta ad un indagine canonica da parte dell’autorità ecclesiale, che accoglie con spirito di grande obbedienza, venendo completamente assolta. Fa della sua vita un servizio, dedicandosi in particolare ai poveri e agli ammalati”.