Un seminario interattivo all’insegna della partecipazione, della condivisione e dell’apprendimento, quello svoltosi sabato scorso alla Biblioteca Comunale Multimediale Chris Cappell College di Anzio.
Nel corso dell’intera mattinata, la professoressa Angela Caterina Muscogiuri, cantante, compositrice contemporanea e vivace sperimentatrice di tecniche vocali e di respirazione, ha insegnato ai presenti un “nuovo modo di respirare”, più consapevole, un vero e proprio metodo per poter acquisire nuove competenze espressive nei gesti, nel linguaggio mimico e nella vocalità.
L’insegnante, accompagnata da una sua ex alunna, Monica Zarro, hanno dato dimostrazione dei benefici che una respirazione adeguata porta al nostro corpo e di conseguenza anche alla nostra mente.
Sono state esaminate le varie sfaccettature di uno stesso principale argomento: il respiro e la conoscenza del corpo. «E’ con il respiro, per quanto sia un’azione involontaria – ha spiegato la professoressa Muscogiuri – che noi riusciamo a ossigenare il sangue e, attraverso il suo fluire, a vivificare il corpo; grazie all’utilizzo di tecniche di respirazione circolare, si impara a sfruttare l’ossigenazione e veicolarla dove vogliamo, in questo modo impariamo a percepire noi stessi. In che modo? Imparando a coordinare il respiro con esercizi e vocalità, attraverso la quale si riscopre il ‘peso’ del corpo: in questo modo la postura cambia e con esso la struttura muscolo-scheletrica».
Il tema, molto più vasto di ciò che siamo portati a pensare, sarà sviluppato anche attraverso altri incontri che la professoressa sta organizzando per il mese di febbraio; mentre per i mesi estivi sarà organizzato un seminario in Puglia, nella riserva naturalistica di Porto Cesareo, insieme ad un insegnante di yoga.
Per chi volesse ulteriori informazioni può scrivere alla professoressa Muscogiuri, all’indirizzo di posta elettronica: angela.muscogiuri@email.it.