Una giornata, quella che ha preso il via stamattina al Circolo Tennis di Anzio, nel segno dei ricordi, della commozione, dell’omaggio a un grande maestro. L’occasione è il decimo anniversario della scomparsa di Augusto Massarelli, detto Agostino, che ad Anzio è stato l’incarnazione del tennis.

Andrà avanti per tutta la giornata il torneo organizzato in sua memoria, al quale sono presenti tanti vecchi amici, i suoi ex giocatori, la famiglia. “Un maestro di tennis indimenticabile – ha spiegato l’organizzatore della cerimonia, Andrea Maesdu – un pezzo importante della storia sociale e sportiva della nostra comunità. Vogliamo ricordare Agostino perché era un uomo di sport ma prima di tutto era un maestro di vita. Ha fatto tanto per la città neroniana, facendo avvicinare persone di tutte le età a questo sport”.