Anzio, fiori al Monumento in ricordo dei pescatori uccisi dalla guerra

I presidenti Salvatore Spina, Ciro Spina e tutto il comitato, in occasione dello sbarco alleato, avvenuto il 22 gennaio 1944, hanno depositato un cuscino di fiori ai piedi del “Monumento al Pescatore”, a ricordo di tutti i pescatori deceduti a seguito di ordigni bellici, disseminati nel mare prima, durante e dopo lo sbarco alleato.

“Pescatori – commentano i presidenti Salvatore e Ciro Spina –  che per lavorare e portare sostentamento alle loro famiglie, non hanno più fatto ritorno nelle loro case. Di molti non sono stati più ritrovati neanche i corpi e questo Monumento li rappresenta tutti, a dimostrazione che questi uomini sono sempre nelle nostre menti e nei nostri cuori”.