Antonello Venditti ha incontrato i fans a Milano, in occasione del 40esimo anniversario del sui album “Sotto il segno dei pesci”. Tra un fotografo e l’altro, il noto cantante romano ha tirato fuori, presso il Mondadori Megastore in piazza Duomo, una serie di ricordi e aneddoti, rispondendo alle domande dei tanti ammiratori. Con l’occasione si è parlato anche di Anzio, dove il cantautore ha raccontato di aver trascorso gli anni della gioventù, proprio come tanti alti altri personaggi famosi (di recente un omaggio ad Anzio era arrivato da Carlo Verdone).

“Avevo 14 anni – ha detto Venditti – mettevo i dischi a Radio Anzio Costiera. Alla radio ci arrivavo a piedi da Santa Teresa attraversando il Bottaccio con il cuore in gola. Era 40 anni fa esatti e sotto il segno dei pesci fu il primo disco che misi sul piatto”.

L’album è stato ripubblicato da Universal Music Italia in doppio CD con l’album rimasterizzato dai nastri originali e inediti. Venditti sarà in Tour nelle maggiori città italiane per continuare i festeggiamenti di questa importante ricorrenza, nei mesi di marzo, aprile e maggio 2019.