“Lascia un libro prendi un libro”, l’iniziativa che invoglia a leggere nel negozio di Nettuno

“Lascia un libro prendi un libro”. Il così detto “bookcrossing” prende il via presso il negozio “L’Olimpo Dello Svapo”, in via Vittorio Veneto 105 a Nettuno.
Il fenomeno del bookcrossing, ormai esistente in tutto il mondo, affonda le proprie
radici nell’antica Grecia; il filosofo Teofrasto, discepolo di Aristotele, aveva l’usanza
di mettere dentro delle bottiglie di vetro alcuni scritti per poi abbandonarli in mare
nella speranza che qualcuno le trovasse e le leggessi.
Lo scopo dell’iniziativa è la libera e gratuita condivisione di libri attraverso la
formula, lascio un libro, prendo un libro.

All’interno de “L’Olimpo dello Svapo” il titolare ha installato una libera libreria dove chiunque può lasciare i propri libri e prenderne altri presenti, il tutto a titolo gratuito.
“Il mio scopo – dice il titolare dell’attività – è quello di invogliare lo spirito di condivisione e di sapere all’interno del nostro territorio, senza spendere una fortuna, anzi a costo “zero.” continua – “Spesso vengo a sapere di amici o conoscenti costretti a gettarli via a causa del poco spazi; altri invece lamentarsi per il prezzo elevato di alcuni libri.”
“All’interno sarà allestita una libreria, chiunque potrà venire a donare i propri libri e a
prenderne altri presenti.” “Così” – conclude – “spero di invogliare quante più persone
possibile a leggere con lo spirito della condivisione e nello stesso tempo con
risparmio di denaro.” I primi 50 libri sono stati donati dal titolare del negozio ed
ideatore dell’iniziativa.
Il servizio sarà attivo a partire dal 19 febbraio prossimo; chiunque fosse interessato
potrà recarsi presso il negozio per ulteriori informazioni.
Il proprietario, infine, ricorda che saranno accettati solo libri di narrativa, escludendo
testi scolastici, universitari, monotematici, enciclopedie, manuali, ecc.