Linea Nettuno Roma: al via procedure per raddoppio tratta Campoleone-Aprilia

Potenziamento linea ferroviaria Campoleone-Nettuno: al via procedure di esproprio per raddoppio tratta tra le stazioni di Campoleone e Aprilia
Il Comune di Aprilia rende noto che con l’avviso di “avvio del procedimento volto all’apposizione del vincolo preordinato all’espropriazione”, reso pubblico nella giornata di ieri da parte di RFI, hanno preso il via le procedure per il raddoppio della tratta ferroviaria tra le stazioni di Campoleone e Aprilia.
I lavori, che partiranno solo dopo aver concluso i procedimenti burocratici e le operazioni di esproprio, riguarderanno circa 6km di tratta ferroviaria e si inseriscono all’interno delle opere complessive per il potenziamento della linea ferroviaria Campoleone-Nettuno.
In questa prima fase, la società RFI – che curerà tutte le operazioni – avvisa i proprietari dei terreni adiacenti alla ferrovia (lato ovest) che per i prossimi trenta giorni è consultabile, presso l’ufficio di ItalferrSpA in via Galati 87 a Roma (richiesto appuntamento telefonico al n. 06 49752903), il progetto definitivo per la realizzazione dell’opera.
In questo arco di tempo, i proprietari degli immobili coinvolti dagli interventi possono formulare le proprie osservazioni in forma scritta, recapitandole con raccomandata A/R al Dirigente della U.O. Gestione Costruzioni della Società ItalferrSpA (via Vito Giuseppe Galati 71, 00155 Roma o via PEC all’indirizzo proc-aut-espro@legalmail.it).
Il testo dell’avviso di RFI, con i nomi dei proprietari degli immobili interessati, è consultabile sul sito del Comune di Aprilia.