Presentato al Cappell l’ultimo libro capolavoro di Luciano Regolo

Grande interesse, tra i presenti al Chris Cappell College di Anzio, alla presentazione dell’ultimo capolavoro di Luciano Regolo “IL GESU’ DI NATUZZA”. Il volume, presentato in anteprima nazionale sabato 7 dicembre, che raccoglie i colloqui intimi della mistica Natuzza Evolo con i santi, con Maria e soprattutto con Gesù, colloqui che l’hanno accompagnata tutta la vita, fin da bambina.

A dare il benvenuto al pubblico e agli ospiti la signora Adriana Notari, presidente della Fondazione Christian Cappelluti Onlus, che ha anche ricordato quando “mamma Natuzza” era venuta ad Anzio per visitare il Chris Cappell College, per un suo espresso desiderio. Era l’anno 2007, il periodo in cui veniva spesso a Roma per essere curata all’IDI.

Ospiti di altissimo profilo sono stati Don Antonio Rizzolo, direttore di “Famiglia Cristiana” e Stefano Campanella, direttore di “ Teleradio Padre Pio”, il quale ha argomentato a lungo sulle stimmate di San Pio di Pietralcina con quelle della mistica di Paravati.

L’autore Luciano Regolo, condirettore di “Famiglia Cristiana” e di “Maria con te” ha ricordato i suoi primi incontri con Natuzza quando era un adolescente e come gli abbia cambiato il percorso di vita. Erano presenti in sala autorità civili e religiose del territorio, il sindaco Candido De Angelis, il Parroco della Chiesa Madre di Anzio, Padre Francesco Trani, e tanti testimoni della vita di Natuzza, primo fra tutti il figlio Salvatore Nicolace, il Dott. Fabio Valentini, cardiologo che l’ha avuta in cura, e Mela D’Amato che ha seguito la Evolo per 40 anni.

Testimonianze preziose che la vivace giornalista Claretta Muci, moderatrice dell’evento, ha saputo condividere con il pubblico per rivivere con emozione alcuni momenti della straordinaria vita di “mamma Natuzza”.