Il finalista premio Strega Paolo Di Paolo oggi alla Fahrenheit

Un Evento culturale di grande spessore avrà luogo oggi, 17 febbraio a Nettuno. È in Città lo Scrittore Paolo Di Paolo, finalista al Premio Strega nel 2013, a soli trent’anni con “Mandami tanta vita”. Oggi l’Autore presenta a Nettuno, presso la Libreria Fahrenheit 451 (via Carlo Cattaneo, 33), il suo nuovo libro “Vite che sono la tua. Il bello dei romanzi in 27 storie” (Laterza) Ne parla con l’autore un altro scrittore (e non solo: insegnante, con interessi che spaziano dal Teatro ai Cortometraggi, dal Cinema alla Musica, e quant’altro), Elvio Calderoni. Paolo Di Paolo, classe 1983, collaboratore de “la Repubblica”, in questo libro fa suoi ventisette romanzi, ventisette storie in cui ritrovarsi. O magari riscoprirsi per la prima volta. Da Mark Twain e Fëdor Dostoevskij a Francis Scott Fitzgerald e Italo Calvino, Albert Camus e Beppe Fenoglio.
“A volte, da un romanzo, – si legge nella quarta di copertina – riporti anche solo una frase. Un’intuizione. Una cosa che ignoravi. A volte, anche solo una visione o un gesto. Altre volte, una storia che somiglia alla tua. Da Tom Sawyer al giovane Holden, da Jane Eyre a Raskòl’nikov e ai personaggi di Roth, la magia dei grandi libri, guide strane, insolite, spiazzanti. Leggendo possiamo vivere il non ancora vissuto e il mai vivibile, dichiararci a qualcuno con un coraggio mai avuto, percepire un dolore che somiglia al nostro o solo sapere che esiste. Perché la letteratura ci racconta. La sorpresa del crescere, le sfide, la scoperta del desiderio, l’amore, le ambizioni, le illusioni – magari perdute; la voglia di andare lontano o di tornare a casa; la paura di invecchiare e tutte le paure, ma anche tutte le speranze.” Appuntamento alle 18 alla Libreria Fahrenheit 451.