Rottura totale tra il sindaco di Pomezia e i 5 Stelle. Fucci: farò lista contrapposta

    I 5 stelle stanno valutando l’ipotesi di sfiduciarlo in consiglio

    E’ ufficiale Il sindaco di Pomezia Fabio Fucci, eletto con il M5S, si ricandiderà alle prossime Comunali con una lista che si contrapporrà a quella dei grillini. “Il movimento con le sue regole non tiene conto del merito e delle persone” ha detto Fucci. Ma adesso c’è il rischio concreto che, già nei prossimi giorni, la consiliatura della città in provincia di Roma, oltre 70 mila abitanti, possa concludersi prima del voto previsto a fine maggio. I consiglieri comunali pentastellati, guidati dal presidente dell’Aula Adriano Zuccalà (che è anche il candidato sindaco ‘ufficiale’ del M5s), stanno valutando l’ipotesi di farlo cadere prima della fine del mandato: “Il sindaco – spiega Zuccalà – sta mettendo i bastoni tra le ruote al Consiglio”. “Sarebbe una scelta scellerata per i cittadini” replica Fucci.

    “Sarò il Pizzarotti del Lazio”. Dopo la rottura con il Movimento cinque stelle, che si è opposto alla sua ricandidatura, ha deciso di cercare la riconferma a capo di una sua lista civica: Essere Pomezia. “Un progetto che già a partire dal nome mette al centro il senso di appartenenza alla nostra città”, ha spiegato presentando la lista in conferenza stampa nella sede del suo comitato a Pomezia.“