Migliaia di filtri di plastica invadono la spiaggia di Lavinio

    Il Coordinamento Uniti per l’Ambiente ha scritto al comandante della Capitaneria di porto di Anzio chiedendo una bonifica urgente dell’arenile di Lavinio, invaso da migliaia di filtri di plastica, da diversi giorni, trasportati con tutta probabilità dalle mareggiate.
    “Data la conformazione e la natura di questi piccoli oggetti – si legge nella lettera che Sergio Franchi ha inviato al comandante – ritengo urgente la bonifica della spiaggia per evitare che con l’aumento della temperatura essi possano inquinare l’arenile”.

    “Trattasi probabilmente – scrive Marco Mandelli di Uniti per l’Ambiente – di un carico disperso da un nave, non si sa se più o meno volontariamente. Si spera che le pubbliche autorità intervengano prontamente per una bonifica, onde scongiurare l’inquinamento delle nostre spiagge”.