Pomezia. Terminato Comitato Sicurezza. Il Prefetto: entrati nel vivo dei problemi del litorale

Roma, 1 ott. – “Un incontro proficuo che e’ entrato nel vivo dei problemi dei territori”. Queste le parole del prefetto di Roma, Matteo Piantedosi al termine del Comitato provinciale.per l’ordine e la sicurezza pubblica che si e’ tenuto nel.pomeriggio nel comune di Pomezia, con i sindaci di 4 localita’ del litorale. Presenti al tavolo, oltre i primi cittadini di Pomezia, Ardea, Nettuno e Anzio, anche il Procuratore capo di Roma, Michele Prestipino, il questore Carmine Esposito e i vertici dei comandi provinciali di.Carabinieri e Guardia di Finanza.
La decisione di svolgere l’incontro fuori dalla sede romana.della Prefettura di Palazzo Valentini, in favore della sede
amministrativa del comune pontino, era stata presa dal prefetto di Roma in persona, in segno di attenzione e vicinanza, a poche ore dall’agguato a colpi di pistola avvenuto domenica 20
settembre tra i bagnanti, sulla spiaggia di Torvaianica, costato la vita a Selavdi Shehaj detto “Simone”, albanese di 38 anni con precedenti per droga. Episodio che si e’ aggiunto ad una serie di segnalazioni di degrado e occupazioni oltre a vicende sospette come alcuni roghi ad attivita’ imprenditoriali, sui quali le amministrazioni del litorale sud di Roma avevano acceso i
riflettori denunciandone la probabile matrice criminale.
“L’obiettivo- aveva specificato la Prefettura e’- quello di spostare il baricentro verso i territori che gia’ avevano portato
all’attenzione della Prefetto esigenze di sicurezza specifiche e trovare cosi’ delle risposte adeguate”.

fonte Ago/ Dire