Chiede un incontro per un chiarimento alla fidanzata, lei lo accoltella

E’ successo stamattina nella capitale

Una coppia di fidanzati di 50 anni ha litigato violentemente per motivi di gelosia mentre stava passeggiando a Testaccio e lei, rotta una bottiglia di vetro, lo ha aggredito lacerandogli la maglietta: poi ognuno è tornato a casa propria.

Verso le 20, l’uomo è andato sotto casa della compagna chiedendole di scendere per un chiarimento e per riappacificarsi.

Quando P.C. è scesa, i due si sono incamminati in silenzio verso un parco lì vicino e, raggiuntolo, la donna ha estratto dalle mutande un coltello a serramanico e si è scagliata contro di lui colpendolo al collo e al ventre.

Immediatamente sono arrivate due pattuglie della Polizia di Stato, allertate da un passante: la 51enne era seduta a terra con il coltello accanto e, alla loro vista, ha cercato di fuggire.

Quando gli agenti del Reparto Volanti l’hanno bloccata, ha cercato di divincolarsi minacciandoli e colpendoli con calci e pugni: arrestata, dovrà rispondere di tentato omicidio aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, trasportato in ospedale in codice giallo, è stato curato con svariati punti al collo e al ventre.