Ricatto sul web: ti restituisco il portafoglio in cambio di una prestazione sessuale

Si è consumato via web il ricatto di un 24ennne originario dell’Azerbaigian, nei confronti di una ragazza albanese che aveva perso il portafoglio.

La 22enne, nella stessa serata in cui aveva presentato denuncia di smarrimento presso il commissariato Appio, nella capitale, ha ricevuto un messaggio di M.A. sul suo profilo Instagram: ti restituisco il portafoglio, ma in cambio, voglio una prestazione sessuale.

Quando la ragazza si è resa conto che non c’era alcun modo di far desistere il suo interlocutore, ha chiesto aiuto agli investigatori del commissariato Viminale che, profittando dell’appuntamento dato alla ragazza in un bar di via Palestro con un altro messaggio, gli hanno teso una trappola.

L’uomo è stato arrestato, in flagrante, dai poliziotti per tentata estorsione dopo aver ribadito alla ragazza, in lingua inglese ed in tono minaccioso, il ricatto.

Perquisito, nella tasca dei pantaloni, i poliziotti hanno trovato il permesso di soggiorno della vittima.