Evade e va al bar della ex fidanzata per aggredirla, arrestato

Gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, diretto dal dr. Nicola REGNA lo avevano già arrestato il 23 dicembre per i reati di maltrattamenti contro familiari, minaccia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale nonché lesioni personali aggravate contro quest’ultimi.

Infatti, l’uomo, dopo essersi portato presso il bar della ex compagna, l’aveva aggredita verbalmente e fisicamente. Poi, si era scagliato anche contro i poliziotti che erano intervenuti sul posto in difesa della donna. Tratto in arresto e messo a disposizione dell’A.G., finiva agli arresti domiciliari.

Nella serata del 24 dicembre, tuttavia, durante un normale controllo delle persone sottoposte a varie misure cautelari, gli agenti del Commissariato di Civitavecchia costatavano l’evasione del 47enne. Avviate le ricerche, i poliziotti consci delle gravi minacce fatte dall’uomo alla ex, si sono recati immediatamente presso il bar, luogo dell’aggressione avvenuta il giorno precedente, e qui, tra gli avventori, hanno individuato G.G. che si stava aggirando all’interno dei locali in attesa che la donna arrivasse per iniziare il turno di lavoro. Bloccato dagli agenti, è stato arrestato per evasione. Giudicato con rito direttissimo gli sono state applicate la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex coniuge e quella degli arresti domiciliari.