Genzano. Bimba picchiata, sciolta prognosi, tra poco potrà uscire dall’ospedale

Buone notizie per la piccola malmenta dal compagno della madre. E’ infatti stata sciolta la prognosi riservata per la bambina di 22 mesi di Genzano ricoverata da mercoledì della scorsa settimana nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dopo essere stata picchiata, secondo gli inquirenti, da Federico Zeoli, il compagno della mamma, Sara Nanni.

I medici fanno sapere che comunque “proseguono le cure del caso e l’osservazione clinica dello stato generale e neurologico”. Oltre a graffi, morsi nella zona dell’ombelico, lividi e ferite al volto e sul corpo, la bimba nel terribile pestaggio subito dal patrigno aveva riportato un ematoma cerebrale che i medici hanno monitorato con una certa preoccupazione.