Dopo Aprilia anche Nettuno si costituirà parte civile contro Tributi Italia

Anche il Comune di Nettuno, dopo quello di Aprilia, ha deciso di costituirsi parte civile in vista dell’udienza preliminare del procedimento che vede indagati i vertici e gli ex dirigenti di Tributi Italia, ossia il socio privato della “Nettuno servizi Srl”, la società mista che fino al 2009 ha riscosso le entrate tributarie del Comune. La decisione del commissario straordinario Bruno Strati di nominare un avvocato del Foro di Roma per tutelare gli interessi dell’ente, è arrivata a ridosso del 16 aprile scorso, ossia quando il gup della Capitale Costantino De Robbio avrebbe dovuto decidere l’eventuale rinvio a giudizio dei dieci indagati per la vicenda. L’udiena quindi è stata rinviata al prossimo 3 giugno. Il Comune di Aprilia è interessato al processo in merito alla vicenda Aser.