Anzio, negativo il test sul gatto del paziente Covid ricoverato

Negativo il test sul gatto di Anzio di proprietà di un paziente Covid 19 ricoverato, ed accudito dal momento del ricovero da due vicini di casa che nel frattempo sono risultati positivi. Questo l’esito dell’esame effettuato presso l’Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana. L’animale del tutto asintomatico rimane sotto sorveglianza sanitaria da parte dei veterinari dell’Asl Roma6 presso il gattile comunale.
Dal momento dell’inizio dell’epidemia sono stati segnalati a livello internazionale 4 episodi di infezione dall’uomo al proprio animale da compagnia , 3 cani ad Hong Kong ed un gatto in Belgio.
L’Oie Organizzazione mondiale per la Sanità animale afferma che attualmente non ci sono evidenze che gli animali occasionalmente infettati dal proprio proprietario possano diffondere la malattia.
Si stanno sviluppando studi scientifici per valutare la suscettibilità di diverse specie animali al covid 19 ma ad oggi l’unica via di infezione che gioca un ruolo nella diffusione della malattia è quella da uomo a uomo.
Lo dichiara in una nota l’istituto zooprofilattico Lazio e Toscana Salute Lazio.