Roma. Guerriglia dell’estrema destra a Roma, tensione a Piazza del Popolo

Si è risolta nel peggiore dei modi la manifestazione di piazza del Popolo a Roma (non autorizzata) voluta da Forza Nuova 

Dopo Napoli, disordini e scontri anche a Roma, alla protesta organizzata dall’estrema destra in piazza del Popolo contro il coprifuoco e le norme anti-contagio. Tutto ha avuto inizio pochi minuti dopo la mezzanotte, quando sono stati accesi alcuni fuochi d’artificio. In quel momento un gruppo di manifestanti, circa un centinaio, ha attaccato le forze dell’ordine, per poi disperdersi nelle vie intorno a piazzale Flaminio, con un fitto lancio di pietre e bottiglie verso gli agenti. Alcuni cassonetti sono stati messi in mezzo alla strada, altri dati alla fiamme, mentre diversi motorini sono finiti a terra. Esplosi anche diversi petardi e bombe carta. Le forze dell’ordine hanno risposto con alcune cariche, disperdendo i manifestanti lungo tre vie di fuga. La situazione e’ lentamente tornata alla calma. Non sono mancati attacchi nei confronti dei giornalisti, contro i quali sono state lanciate diverse bottiglie.

Fonte agenzia Dire www.dire.it