Anzio, con il “Convivio” partono gli incontri di B000k42

Tre libri: il primo sull’amore, il secondo sul cibo, il terzo sull’ambiente. Tre libri che apparentemente hanno poco in comune. Ma non è così. Non c’è solo un filo rosso che li lega, ma un’intera ragnatela di fili multicolori. Infatti, nei nostri affetti, quando mangiamo e quando ci preoccupiamo (o ci disinteressiamo) della sopravvivenza del nostro pianeta, noi muoviamo sentimenti che sono comparabili e, al tempo stesso, compiamo atti che hanno rilevanza sociale e politica. Esplorare, quindi, questi nessi, ricondurli, se non a unità, a uno sguardo comune, in un’epoca in cui la nostra vita è frantumata dalle separatezze e dagli specialismi, è un operazione ardua ma necessaria.

Far parlare tra loro questi libri è ciò che si propone il «Convivio », che si terrà ad Anzio, tra Venere, Dioniso e Gea, due dee e un dio della mitologia greca, che rappresentano i temi trattati nei tre libri. Nel “Convivio”, le tre divinità saranno incarnate dagli autori dei libri: Gabriella Turnaturi, sociologa, scrittrice, Alma Mater Professor all’Università di Bologna, autrice di «NON RESTA CHE L’AMORE. Paesaggi sentimentali italiani»; Oscar Nicolaus, psicologo, docente all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, e Raffaele Sibilio, sociologo, docente all’Università “Federico II” di Napoli, co-autori di «TRA VITA E GIROVITA. La minestra maritata, il merluzzo di Colombo e altre storie di cibo e affetti»; Antonio Cianciullo, giornalista e scrittore, autore di “ECOLOGIA DEL DESIDERIO. Curare il pianeta senza rinunce”.

A coordinare, Andrea Amato, Accademico dell’Accademia Italiana della Cucina e Presidente dell’Istituto per il Mediterraneo. Introdurrà Giancarlo Calderaro, dell’Associazione Tre Zeri Quarantadue, che organizza l’evento nel quadro di una rassegna letteraria che continuerà con altri appuntamenti nei prossimi mesi.

Il “Convivio” si terrà sabato 9 febbraio dalle 18 alle 20, all’Hotel Lido Garda, Largo G. Caboto, 8, Anzio.

La serata continuerà al Ristorante dell’Albergo, con la Sessione Gastronomica “La cucina di Anzio: radici e tralci”, al prezzo convenzionato di 30 euro.

Chi, venendo da fuori, voglia approfittare dell’occasione per un inedito fine settimana ad Anzio, può pernottare allo stesso Hotel. Anche in questo caso, prezzi convenzionati: camera singola 50 euro, doppia 80 euro.

Coloro che pernotteranno potranno, nella mattinata di domenica 20, partecipare a una visita guidata per scoprire un’Anzio Insolita.

La prenotazione, sia per la cena che per il pernottamento, è obbligatoria. Prenotare, facendo riferimento all’evento, per e-mail a info@lidogarda.com, ovvero per telefono a: 06 9870354 – 06 9864754

NB. Sullo sfondo della locandina è raffigurato il “Convivio degli dei”, affresco realizzato nel 1592 da Andrea Boscoli, nella Villa di Corliano, San Giuliano Terme, in provincia di Pisa.