Partito a febbraio 2018 dal Teatro degli Arcimboldi di Milano e dopo aver realizzato il tutto esaurito in ogni data, il tour di “Atom Heart Mother” è arrivato all’Auditorium Parco della Musica di Roma, lo scorso 29 Aprile.

Nel Legend Choir, diretto dal Maestro Giovanni Cernicchiaro, presente, come sempre, la Corale Polifonica Città di Anzio, che ha accompagnato, insieme agli Ottonidautore e al Quartetto d’archi Sharareh, i Pink Floyd Legend nella riproposizione dell’intera suite del gruppo britannico. Come tutte le produzioni firmate Pink Floyd Legend, le oltre due ore di musica sono state incorniciate da un incredibile disegno luci e sorprendenti effetti scenografici che, uniti alla fedeltà degli arrangiamenti, all’utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell’epoca proiettati su schermo circolare di 5 metri, ai costumi di scena, ai laser, hanno ricreato quel senso di spettacolo totale tipico di un’indimenticabile “Floyd Experience”.

“Non è la prima volta che ci esibiamo con i PFL – dice Tina Bellobono, presidente della Corale Polifonica Città di Anzio – ma questa è stata davvero un’emozione unica: cantare sul palco della Sala Santa Cecilia nel prestigioso Auditorium Parco della Musica di Roma e ricevere una lunga standing ovation da 2800 spettatori, visibilmente entusiasti, è qualcosa di indescrivibile”.

Dato il sold out dello spettacolo, Atom Heart Mother verrà replicato eccezionalmente nella Cavea dell’Auditorium il prossimo 1 agosto 2019, mentre il 22 giugno, Fabio Castaldi e i Pink Floyd Legend, insieme alla Corale di Anzio, apriranno la stagione estiva degli spettacoli di Anzio, con il concerto “Roger Waters Night”, in piazza Garibaldi, evento fortemente voluto dal sindaco Candido De Angelis e l’assessore Laura Nolfi.