La Corale Polifonica “Città di Anzio” dà spettacolo a Matera

Weekend di soddisfazioni per la Corale Polifonica Città di Anzio che, dopo il concerto nella chiesa di San Paolo dentro le mura a Roma, è partita alla volta di Matera per partecipare a un evento rappresentativo della Divina Commedia.
La città di Matera, proclamata capitale europea della cultura per il 2019, con i suoi “sassi”, patrimonio mondiale dell’Unesco, regno di contrasti con il suo groviglio inimitabile di case-grotta, sfarzosi palazzi barocchi, stupende chiese rupestri, contornata dai paesaggi biblici della Murgia, è stata scelta come sfondo per mettere in scena il “Purgatorio” di Dante Alighieri, dai registi Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, del Teatro delle Albe di Ravenna.

La Corale anziate ha avuto il privilegio di essere coinvolta in questa rappresentazione artistico-teatrale, che si è svolta all’interno di un antico convento della Matera storica, accompagnando con i suoi canti l’incontro di Dante con Beatrice, alla fine del suo percorso attraverso il Purgatorio.
”Forte emozione e commozione sono stati i fili conduttori della nostra partecipazione canora in questo contesto scenico, certamente accentuati dall’atmosfera suggestiva ed accogliente della città di Matera e dalla sua disamante bellezza”ci riferiscono i coristi, al ritorno dalla loro particolare e gratificante esperienza materana