“Il giorno dopo porta con se pensieri, analisi e indubbiamente riflessioni da fare. Ma invito tutti i miei elettori, collaboratori e candidati a pensare una sola cosa: abbiamo dato il massimo, con la nostra onesta’, con il nostro entusiasmo, con la nostra allegria. Dobbiamo essere tutti fieri e camminare a testa alta! Non è andata come sognavamo, ma è stata un’avventura bellissima, ho conosciuto e incontrato tantissime persone. Ringrazio ogni singola persona che aveva riposto in me le speranze per una Nettuno migliore. Vi porto tutti nel mio cuore. Quello che spero fortemente è che in futuro un’altra donna trovi il mio stesso coraggio e la mia stessa forza di sfidare tutto e tutti e riesca nell’impresa! Solo allora Nettuno cambierà davvero. È stato bellissimo”.

Ad analizzare il voto, all’indomani dello scrutinio delle comunali che ha portato al ballottaggio Coppola Marchiafava, è la candidata sindaco di Nettuno Enrica Vaccari, dopo che è sfumato il sogno di governare la città. La Vaccari al di là di chi vincerà tra i due sfidanti, entrerà in consiglio comunale.