Ciclo rifiuti e biogas, ad Anzio assemblea cittadina organizzata dal Prc

Il Circolo di Rifondazione comunista di Anzio e il suo Candidato a sindaco Umberto Spallotta organizzano domenica 20 maggio, presso il proprio comitato elettorale i Via della Fonderia 48 a Lavinio Stazione, una Assemblea aperta a tutta la cittadinanza sui problemi relativi al ciclo dei rifiuti e agli impianti biogas.
“La privatizzazione del ciclo dei rifiuti nella nostra città è fallita. Le tariffe sono aumentate, il servizio è scadente e forti sono le speculazioni economiche nel settor con fortissimi sospetti di infiltrazione criminale. Inoltre il tipo di gestione dei lavoratori del settore, tramite le false cooperative gestite da consiglieri comunali e/o assessori di concerto con le società appaltatrici, crea una fortissima precarizzazione del lavoro che produce la possibilità di aumentare il ricatto politico/elettorale del ceto amministrativo di Anzio. Il nostro territorio rischia di diventare una discarica a cielo aperto, viste le scelte dell’amministrazione comunale e della Regione Lazio, incapace di dotarsi di un piano rifiuti adeguato, e i tentativi di costruire impianti di stoccaggio abnormi o impianti a biogas stanno li a testimoniarlo. Da sempre abbiamo denunciato questo stato di cose organizzando la manifestazione contro le biogas, e facendoci promotori affinché il comune adottasse il principio di precauzione. Noi non solo siamo contro la seconda biogas, ma una volta eletti andremo in Regione per chiedere anche la revisione dell’impianto in via della Spadellata già autorizzato. Faremo di tutto per fare sì che nella nostra città ci sia una vera raccolta differenziata, e si gestiscano i rifiuti ponendo al centro i diritti dei cittadini e delle cittadine, la salute pubblica e non il profitto dei privati.”
.