Anzio. Scritte fasciste contro Del Giaccio e Spallotta, lo sdegno dei candidati

Scritte fasciste sono apparse stanotte sulle sedi dei candidati sindaco di Anzio Umberto Spallotta (Rifondazione Comunista) e Giovanni Del Giaccio (Pd e Un’altra Città). Dura condanna da parte dei candidati per quanto accaduto. “I sottoscritti candidati a Sindaco esprimono tutto il loro sdegno per l’odiosa presenza di scritte fasciste sulle facciate dei comitati elettorali di Spallotta e Del Giaccio ad Anzio Colonia. Evidentemente in città qualcuno ignora la storia e continua la pratica violenta, per ora solo simbolica, di intimidire gli avversari politici in spregio a qualsiasi norma costituzionale. L’ignoranza che alimenta questi gesti ci sconvolge e ci preoccupa, soprattutto per le conseguenze che potrebbe avere nel prossimo futuro se non contrastata efficacemente.
Noi comunque non ci facciamo intimidire e faremo ogni sforzo per l’affermazione dei valori antifascisti che sono a fondamento della nostra civiltà, che esclude ogni forma di violenza e sopruso dalle relazioni umane. Facciamo appello a tutte le forze politiche affinché prendano le distanze da simili atti, contribuendo in tal modo ad affermare pienamente la democrazia, altrimenti sempre più a rischio”.