M5S Anzio: “La campagna elettorale è finita, gli impianti rifiuti prolificano in pace”

“Dopo i primi mesi di osservazione di questa “nuova” amministrazione ora possiamo dire con certezza che nulla è cambiato dalla precedente per ciò che riguarda gli impianti di Sacida Padiglione”. Lo dichiarano in una nota i Consiglieri Comunali del M5S Rita Pollastrini, Mariateresa Russo, Alessio Guain.

“Con la differenza che tra le due amministrazioni c’è stata una Campagna Elettorale in cui si è andati a scomodare persino l’ONU per suggellare le intenzioni di opporsi agli impianti di rifiuti previsti sulla nostra città.
Uno sbandieramento di intenti che non coincide affatto con quanto dichiarato dall’Assessore Fontana in una recente intervista in cui palesa la NON contrarietà al progetto Ecotransport e una chiara tabella del conferimento da parte del Comune di Anzio alla azienda Asja Ambiente da qui ad addirittura 10 anni!

Si è passati dall’: “affameremo la biogas”, “…se necessario ricorreremo anche all’ONU” a “valutiamo di spostare la scuola” e “copriremo con il 50% dei nostri rifiuti la produzione”.

Dunque passate le elezioni, passate le promesse.

Le domande sarebbero infinite… e non mancheremo di farne nelle sedi competenti.
Come ad esempio ci piacerebbe capire su che basi l’Assessore illustra un prospetto di conferimento rifiuti del Comune all’Asja Ambiente addirittura a dieci anni. Esiste un contratto? Ci sono accordi con l’azienda? Se ne discute? Perché i cittadini non ne sanno nulla?
Perché i cittadini sono ancora e ancora appesi ad affermazioni pesanti come quella detta in Commissione Speciale, ovvero l’ipotesi di spostare la #scuola?
Perché ci si ostina a non vedere il CUMULO degli impianti e a ragionare su uno per volta come se non stessero nello stesso fazzoletto di terra?
Perchè non ci si attiene ai dati effettivi ma ogni volta si sparano cifre a caso…come il numero dei mezzi pesanti…Assessore…ma li ha moltiplicati per ogni impianto?
Che ne è stato delle promesse in campagna elettorale?
Che ne è stato delle cose che diceva lei quando era in città metropolitana?
Il Sindaco che qualche mese fa si diceva disposto a chiamare l’#Onu…adesso secondo l’Assessore non ha competenza? Non ha nessun ruolo?

Il vincitore prende tutto…anche le parole spese a convincere i cittadini.
Per poi cambiare nel tempo di una estate.

Il m5s Anzio continua a lavorare negli enti preposti al rilascio delle autorizzazioni, tentando di difendere i diritti dei cittadini. Coerenti con quanto detto. Senza tradire il proprio elettorato. Le proviamo tutte”.