Anzio. Ecotransport, la Città Metropolitana passa la palla al Comune

In data 15 febbraio la società Ecotransport ha richiesto, alla Città Metropolitana il rinnovo del permesso a costruire un impianto di stoccaggio rifiuti, in via della 5 miglia. Il sindaco in merito aveva già dato parere negativo perché Ecotransport non rispetta i termini di sicurezza comunali di mille metri, ma la Città Metropolitana è di nuovo oggi qui a chiedere, che il comune risponda nuovamente entro 10 giorni e scrive: “Richiesta di rinnovo dei termini di validità del permesso di costruire” ai sensi del DPR 380/2001 per la realizzazione di un fabbricato oggetto della successiva istanza dell’autorizzazione in oggetto (Allegato 1);
vista la successiva nota trasmessa dalla ditta, del 22/02/19 con la quale sollecita la scrivente Amministrazione al rilascio del titolo autorizzatorio in oggetto;
considerato che la validità del permesso di costruire costituisce elemento imprescindibile per la realizzazione delle medesime opere oggetto dell’autorizzazione richiesta ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs. 152/06;
Si chiede alla Città di Anzio di dare riscontro allo Scrivente Ufficio, entro 10 gg dal ricevimento della presente, sugli esiti della richiesta di rinnovo del suddetto permesso a costruire.”

LdB