Nettuno, Coppola: “Impegno contro l’inquinamento del mare. Obiettivo Bandiera Blu”

Il candidato a Sindaco di Nettuno del centrodestra unito Sandro Coppola interviene in merito alla notizia diffusa nei giorni scorsi dal Comune di Nettuno, che ha ottenuto 5 milioni di euro per realizzare una serie di lavori di riqualificazione.
“Sono felice come nettunese – spiega il candidato Sindaco – che l’Amministrazione comunale avrà a disposizione somme consistenti per realizzare opere di primaria importanza. Come candidato a Sindaco del centrodestra mi sto impegnando personalmente e con uno staff di persone competenti a studiare una serie di interventi destinati a fornire soluzioni a problemi decennali del territorio. In particolare per quello che riguarda il Fosso Loricina stiamo studiando un progetto alternativo all’intubamento, di realizzazione meno complessa e maggiormente efficace. La nostra idea, in sintesi, è quella di creare una vasca di contenimento che durante la stagione estiva in cui il flusso del canale è ridotto, convogli l’acqua che poi verrà dirottata con un impianto di pompaggio direttamente al depuratore.

In questo modo l’acqua del Fosso, come noto inquinata, tornerà in mare solo una volta bonificata migliorando fin da subito e in maniera netta la qualità delle acque del nostro litorale. Il nostro obiettivo è lavorare sulla qualità dell’acqua di mare in maniera seria e continuata per offrire ai residenti e ai turisti una balneazione di qualità. L’obiettivo nel medio periodo è puntare alla bandiera Blu con tutti i servizi annessi e coinvolgere gli operatori balneari in un’operazione di riqualificazione anche strutturale delle spiagge, sia durante la stagione estiva che in quella invernale per essere sempre più competitivi con un turismo in evoluzione e con realtà limitrofe estremamente concorrenziali. Nettuno non ha nulla da invidiare a nessuno per quello che riguarda le sue splendide spiagge, con dei validi progetti possiamo trasformare il nostro bellissimo litorale in un vero gioiello”.