Nettuno. Nel programma di Mancini: Sicurezza cittadina, decoro urbano e manutenzione

* “La messa in sicurezza del territorio comunale da fenomeni di microcriminalità, vandalismo urbano e non rispetto delle regole di convivenza civile, costituisce il primo punto dell‟azione della nostra Amministrazione. Informazione, Prevenzione e, come ultima ratio, Repressione sono le tre fasi per giungere alla cultura della sicurezza. La prima avverrà attraverso una cabina di regia permanente con le forze di polizia e la polizia locale che si avvarrà di nuovi strumenti di monitoraggio del territorio: una vasta e capillare rete di videosorveglianza integrata, ispettori ambientali, vigilanza turistica, associazioni di volontariato civico che possano essere un valido deterrente per episodi di vandalismo e irrispettosi delle più elementari regole sociali e civiche. Il potenziamento strutturale e strumentale del Corpo di Polizia Locale attraverso un maxi concorso di agenti darà nuove risorse all‟Amministrazione permettendo così più presenza sul territorio per dare un nuovo volto alla città: maggior tranquillità, protezione e libertà ai cittadini. Istituzione di un ufficio speciale “Decoro Urbano e Manutenzione ordinaria del Patrimonio Pubblico” per evitare la cosiddetta sindrome della „finestra rotta‟, la percezione della sicurezza passa soprattutto dalla qualità dell‟ambiente in cui si vive e una città ordinata, pulita e controllata scoraggia atti vandalici e previene il degrado cittadino. Regolamento Polizia Urbana per il contrasto e la prevenzione delle situazioni di degrado e garanzia della civile convivenza.

*Dal programma delle liste che sostengono il candidato sindaco Daniele Mancini