Home Politica Aprilia 5 Stelle: Scuole superiori, poveri studenti!

Aprilia 5 Stelle: Scuole superiori, poveri studenti!

0
Aprilia 5 Stelle: Scuole superiori, poveri studenti!
dav

L’anno scolastico è appena cominciato, alle classi è stato già assegnato l’orario definitivo e noi siamo tornati a controllare se l’Amministrazione comunale fosse intervenuta, come da impegni presi, per eliminare le criticità e ripristinare la viabilità all’esterno delle scuole superiori Meucci e Rosselli. Premesso che la manutenzione delle citate scuole spetta alla Provincia, l’oggetto del nostro sopralluogo ha riguardato le aree esterne, di competenza comunale. Il manto stradale del parcheggio, a causa delle numerose crepe, appare tartarugato, a guisa di carapace, e disseminato di vistose e profonde buche, come quasi tutte le strade apriliane, fatto a cui questa Amministrazione sembra sperare che i cittadini si assuefacciano. Sempre nel parcheggio esterno alla scuola abbiamo notato: un dosso artificiale in parte sollevato dall’asfalto e mancante di alcune parti che lo completano alle estremità, le strisce che delimitano gli stalli dei parcheggi, comprese quelle per i disabili, ormai sbiadite e poco riconoscibili, visibili, con molta immaginazione, solo a pochi, come fossero degli ectoplasmi! In aggiunta, alcuni delimitatori gialli che definivano la fine degli stalli, ormai divelti o mancanti, hanno lasciato senza protezione dei tondini di ferro molto pericolosi che ne rappresentavano l’anima di sostegno. Alle citate problematiche del parcheggio, che accomunano entrambe le scuole superiori, fa buona compagnia infatti, anche l’attigua strada di accesso alle scuole, via Carroceto, per niente scevra di inefficienze. Proprio su via Carroceto, all’altezza delle scuole in questione, si nota che la strada è molto rovinata, che le strisce della carreggiata sono evanescenti, o addirittura inesistenti, e che un segnale stradale di obbligo di direzione, piantato sul lato parcheggio, è rivolto verso il senso di marcia errato. Ad aggravare il quadro delineato finora, è la valutazione di come gli studenti possano raggiungere la scuola, evenienza a cui si dovrebbe dedicare un capitolo a parte, visto che la gran parte di essi, decisa a percorrere via Carroceto verso il centro, trova il marciapiedi che svanisce improvvisamente all’altezza del supermercato riapparendo poco dopo, in dimensioni pericolosamente ridotte, sul ponticello che attraversa il canale. Non va meglio ai loro colleghi che percorrono la stessa strada in direzione di via Guardapasso: qui, infatti, il marciapiede non esiste e i giovani avventurieri sono costretti a camminare pericolosamente sul ciglio della strada. e neanche a quelli che si fanno accompagnare con la macchina e che rimangono intrappolati nel traffico caotico; c’è qualche possibilità risolutiva per quanto descritto sullo spostamento degli studenti? Pensiamo di sì. Si è mai pensato a realizzare/adeguare il marciapiede, al flusso studentesco nelle due direzioni di via Carroceto? Che fine hanno fatto la variante e l’allargamento della strada previsti dal piano di lottizzazione e da realizzare insieme al Palazzetto dello sport? Si è mai pensato a realizzare dei punti di raccolta per gli studenti dai quali far partire delle navette da e verso la scuola, abbinando a questa soluzione una limitazione oraria del traffico sulla via in questione? Queste sono alcune delle idee che ci sono venute in mente, ma se si vogliono veramente risolvere i problemi, le soluzioni, anche diverse da quelle proposte, in ogni caso, si trovano. Quanto stiamo segnalando era già stato indicato un anno fa e, al di là delle tante promesse fatte sul momento, di concreto non si è visto nulla; ci piacerebbe essere smentiti a riguardo. Noi a quelle promesse non avevamo mai creduto e dispiace dover assistere, ancora una volta impotenti, alle tante promesse, fatte e non mantenute, dei politici locali.

Andrea Ragusa

(Grillini Apriliani e Cittadini Pentastellati)