Tesoreria non anticipa soldi. Comune denuncia ad Autorità giudiziaria

L’amministrazione di Nettuno denuncia una situazione gravissima: la banca di tesoreria comunale mette in seria difficoltà il Comune di Nettuno poiché, senza motivo, non ha ancora concesso l’anticipazione di tesoreria come prevista per legge.
Situazione aggiornata alle ore 19 del giorno 22 febbraio 2018.

“In Italia è bene che si sappia che accade anche questo – dice il sindaco Angelo Casto – Puoi risanare i conti, puoi diventare virtuoso, puoi recuperare la cronica evasione dei tributi, puoi diminuire gradualmente la gran parte dell’anticipazione di cassa prevista dalla legge, ma devi arrenderti alla banca che, senza nulla spiegare, ti impedisce l’ordinaria attività amministrativa e quindi la serena erogazione dei servizi essenziali per la Città, oltreché il pagamento degli stipendi degli impiegati.

La Città di Nettuno, per questo, ringrazia la banca di tesoreria comunale UBI Banca SpA, perché – a questo punto – l’Amministrazione Comunale altro non potrà fare se non denunciare quanto sta accadendo all’Autorità Giudiziaria competente, dopo aver comunque già segnalato in via amministrativa quanto sta accadendo alle sovraordinate Autorità nazionali ed al Signor Prefetto di Roma”.