25 Aprile, Bruschini: “Non disperdiamo il vento che soffiò 71 anni fa”

13102826_10208834708534376_7858441049893722783_nToccanti cerimonie ad Anzio e Nettuno in occasione del 71° anniversario della Liberazione d’Italia con il segretario dell’ANPI, Paola Fumi, che ha letto un importante testo di Primo Levi. A Nettuno ha preso la parola il sub-commissario, Roberto Leone, che si è soffermato sul significato del conferimento della medaglia d’oro al merito civile mente ad Anzio è intervenuto il sindaco, Luciano Bruschini, che ha evidenziato “l’importanza della memoria che restituisce il profondo significato del senso di appartenenza alle istituzioni democratiche, che i protagonisti della resistenza hanno amato, difeso e accompagnato per consentire la convivenza civile, la pace e la libertà. Non disperdiamo mai il vento che soffiò il 25 aprile del 45, rammentiamolo sempre ai nostri figli ed ai nostri nipoti”.

Ad Anzio presenti alla cerimonia molti consiglieri e il presidente del consiglio comunale, Sergio Borrelli. Tra gli assessori, presente soltanto Laura Nolfi; non pervenuti tutti gli altri.