Stella del mare. 27, 28 e 29 aprile la rievocazione dell’approdo

Il lungo rapporto d’amore tra la Madonna delle Grazie e i nettunesi trova una collocazione storica ben precisa: 1550. Anche quest’anno, l’associazione culturale “La Stella del Mare”, con la sua Rievocazione Storica “La Meravigliosa Storia dell’Approdo del 1550” farà rivivere un evento straordinario che, più di altri, fa parte della nostra Storia, delle nostre Tradizioni e del vissuto culturale di questo territorio.
Era il 1550, e una nave proveniente da Ipswich, Inghilterra, si riparò sulle coste nettunesi dalla tempesta. I racconti della tradizione dicono che per tre volte i marinai inglesi tentarono di riprendere il mare e per tre volte si alzarono terribili onde. Furono perciò costretti a lasciare a terra le statue che trasportavano che “furono collocate dal Popolo che vi accorse dentro la Chiesa suddetta dell’Annunziata ….”(da un manoscritto del 1718). Le tre statue sono a tutt’oggi custodite nella navata centrale del Santuario e, tra queste, c’è quella della Madonna delle Grazie, tanto cara ai nettunesi. Il 27, 28 e 29 aprile, “La Stella del Mare” porterà nelle piazze e nelle strade questa festa in costume rinascimentale. Tre giorni di eventi trai quali un musical inedito, scritto appositamente su questa storia, a cura della Gemy School con testi di Padre Giovanni Alberti. Ma sembra che di sorprese quest’anno ce ne saranno molte! Il progetto “Vivi la cultura insieme a noi” , dedicato alla Scuola primaria e secondaria, sta raccogliendo molte adesioni da parte di docenti e ragazzi entusiasti.