Piazza della Stazione, il PD: “Una gioia per tutta la città. Grazie anche a Chiavetta”

“La realizzazione dei lavori di riqualificazione di Piazza IX settembre, meglio conosciuta come la piazza della stazione, è stato un momento di festa per la città, ma ricordiamo che è stato un grande risultato per i cittadini voluto e realizzato da tanti attori che nel tempo si sono succeduti e che hanno permesso che questi lavori si realizzassero”.

Esordiscono così, in una nota, dal PD di Nettuno.

“La richiesta di finanziamento partì dall’allora Amministrazione Chiavetta, che per prima pose al centro dell’attenzione la questione della riqualificazione delle piazze di Nettuno, infatti nella prima fase furono inserite le richieste di finanziamento per la piazza della stazione, quella dell’ospedale, piazza Garibaldi e Largo S. Barbara, con un importo previsto di 150 mila euro cadauna.

Poi il Commissario Moscarella, a fronte del finanziamento regionale per una sola di queste opere, scelse di intervenire giustamente su quella che presentava maggiori criticità: la piazza della stazione.

Le procedure proseguirono sotto l’ultima amministrazione, fortunatamente senza ripensamenti, ed oggi vediamo i risultati di questo lungo cammino.

Come Partito democratico di Nettuno, vogliamo ringraziare tutti coloro i quali hanno creduto in questo intervento, dai Sindaci, agli Assessori ai Lavori pubblici, i consiglieri comunali, i Commissari prefettizi e agli uffici comunali che hanno seguito passo passo il destino di quest’opera, ma soprattutto la Regione Lazio nella persona del Presidente Zingaretti, il quale ha sempre guardato al bene delle comunità prima degli interessi di partito. Lavorare per il bene dei cittadini non ha colori ma solo l’obiettivo di mettersi a disposizione della comunità, così come abbiamo fatto per tanti anni”.