Italia in confusione, caldo anomalo senza fine

Ma cosa sta succedendo al nostro clima? Non ci sono più le mezze stagioni? Come mai questo strano ed anomalo caldo in questo periodo dell’anno? Sono queste le domande che si pongono milioni di italiani. E noi siamo qui per dare delle risposte, cercando di spiegare con precisione quello che sta accadendo al nostro confuso Paese e, soprattutto, se ci sarà finalmente una via d’uscita.

La causa di questa anomalia termica non è solo dovuta al fatto che ci stiamo ancora trascinando il calore dei mesi scorsi, complici soprattutto le calde acque dei nostri mari, ma a peggiorare la situazione è questo continuo afflusso di aria mite ed umida che da giorni e giorni imperversa su tutto il nostro Paese. Al momento le temperature rimangono superiori alla media di qualche grado, praticamente ovunque e sarà così sicuramente fino al termine di questa settimana.
Poi? Finalmente una svolta? Assolutamente no. Anzi. Con l’inizio della prossima settimana, si rafforzerà un nucleo di alta pressione che farà sentire maggiormente la sua influenza sulle nostre regioni centro-meridionali. Si configurerà, insomma, quella che in gergo viene definita l’Estate di San Martino.
Ma, tempo stabile a parte, vediamo quali saranno gli effetti a livello termico.

Le temperature diurne cominceranno a subire un ulteriore aumento a partire da Lunedì 12, con valori che al Centro-Sud potranno tranquillamente superare i 21/22 gradi, salendo in pratica fino a 5/6 gradi sopra la norma. Al nord invece, l’aumento termico si apprezzerà soprattutto sui monti, in quanto le aree di pianura cominceranno a dover fare i conti con la nebbia che, in alcuni casi, potrebbe persistere in sollevamento anche nelle ore centrali del giorno. Ma non solo: il Nord continuerà ad essere accarezzato da aria umida che contribuirà a mantenere il cielo meno limpido. (Fonte Ilmeteo.it)