Anzio. Arresto Pistilli, si indaga sull’ingente giro di droga e soldi

Erano di Roberto Pistilli il mezzo chilo di cocaina e 360 mila euro in contanti, più 540 mila depositati su due conti correnti, sequestrati nell’operazione antidroga portata a termine dagli investigatori del Commissariato di Anzio e che ha condotto all’arresto del 46enne pusher operante nella cittadina del litorale.

Individuato dai poliziotti il luogo dove era custodita la droga, è stato effettuato un servizio di appostamento: la presenza dell’uomo, che più volte entrava e usciva in un seminterrato, li ha insospettiti e da li sono partiti i controlli. Una volta vistosi scoperto l’uomo si è dato alla fuga, ma dopo un lungo inseguimento è stato catturato. Durante la perquisizione, all’interno dello scantinato sono stati rinvenuti circa mezzo chilo di cocaina, ben occultata all’interno di alcuni sacchi di sabbia, e i soldi in contanti dentro il telaio di uno scooter. Proseguono le indagini della Polizia per cercare di scoprire la rete di contatti dell’arrestato inerenti il grande giro di cocaina e soldi.